Translate

giovedì

Tortillas rivisitate! Ricetta veloce!!



TORTILLAS RIVISITATE


Queste varianti alle classiche “tortillas” sono un’ottimo spuntino, ideale quando si ha poco tempo e si desidera qualcosa di gustoso, ma leggero.

Ingredienti per 1 tortilla:
1 cucchiaio colmo  di farina integrale o quella che preferite
2 cucchiai di acqua
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaio di tesmi oppure olio evo
1 manciata di insalata di verdure leggermente condita

Per la salsa:
½ cipolla tritata
1 cucchiaino di berberé
1 cucchiaio di pomodoro concentrato
1 cucchiaino di  tesmi oppure olio evo
Sale q.b.

Preparazione:
Diluite la farina con l’acqua ed il sale.
Scaldate a fiamma bassa una padella antiaderente, sulla quale avrete sciolto il ½ cucchiaino di tesmi.
Disegnando un cerchio versate l’impasto e lasciate cuocere la base fino alla doratura della stessa, dopodiché rigirate la tortilla e fate dorare anche quel lato.
Mettete da parte la tortilla.
Nel frattempo, rosolate in pentola la cipolla con il cucchiaino di tesmi ed 1 dito d’acqua.
Dopo circa 10 minuti aggiungete il berberé, il concentrato di pomodoro, un dito di acqua e regolate di sale.
La salsa dovrà risultare densa, dopo circa 5 minuti.
Ricoprite la base della tortilla con un po’ di insalata, precedentemente condita a vs. piacere e versate 2 cucchiai di salsa.
Arrotolate e gustate la vostra tortilla.
Sono ottime con aggiunta diversi ingredienti quali: legumi, gamberetti, seitan, uova, mozzarelline, ecc..
Buona preparazione!

venerdì

Risotto al Sugo di Ceci



RISOTTO AL SUGO DI CECI


Da qualche mese, ho preso l’abitudine di cuocere del riso al dente (senza sale), da conservare in frigorifero, per poi condirlo successivamente quando il tempo è tiranno.
Ieri sono arrivata a casa piuttosto tardi per l’ora di pranzo e la fame stava prendendo il sopravvento, così ho deciso di preparare questo risotto velocissimo e veramente gustoso.

Ingredienti per 4 persone:
300/400 gr. di riso precotto al dente (tipo quello che non scuoce).
500 gr. di passata di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
500 gr. di ceci lessati
2 bicchieri di acqua
1 spicchio di aglio tagliato a metà
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio raso di sale grosso (meglio non esagerare)
1 cucchiaio di olio evo
Peperoncino fresco a piacere ( in alternativa usate 1 peperone tagliato a dadini).

Preparazione:
Cuocete a fiamma dolce la passata di pomodoro, unite il concentrato, l’aglio, lo zucchero, il peperoncino, l’olio e l’acqua. 
Lasciate sobbollire per una decina di minuti, dopodiché amalgamate il composto con i ceci, continuate la cottura altri 5 minuti e salate e solo 1 minuto prima di inserire il riso.
Passati i 5 minuti, amalgamate il riso al sugo per altri 3/4 minuti, regolandovi con poca acqua se necessario.
Il riso è pronto!
Buona preparazione!

lunedì

Tortino alle nocciole senza uova e senza burro



TORTINO ALLE NOCCIOLE SENZA UOVA E SENZA BURRO



Si possono preparare numerosissimi dolci evitando di inserirvi anche le uova o il burro.
Vi propongo una ricetta per preparare dei veloci tortini alle nocciole.

Ingredienti per 8 persone:
200 gr. di nocciole frullate
150 gr. di farina 00
100 gr. amido di mais
70 ml. di olio evo
120 gr. di zucchero
100 ml. di latte
1 bustina di lievito per dolci
1/2 bustina di vanillina

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 150°.
Mescolate con una frusta  tutti gli ingredienti, partendo prima dagli ingredienti solidi (ad esclusione del bicarbonato, che metterete alla fine), proseguite poi con il latte, l’olio ed infine il bicarbonato.

Versate l’impasto all’interno di uno stampo leggermente oleato ed infornate per 30-40 minuti circa.
Solitamente io utilizzo gli stampi in silicone, così evito di ungere la teglia.

Lasciate raffreddare e servite con una buona marmellata.
Buona preparazione!

Torta con la Zucca senza Uova e senza Burro



TORTA CON LA ZUCCA SENZA UOVA E SENZA BURRO


Questo meraviglioso ortaggio è incredibilmente versatile in cucina, può essere un’ottima base per le preparazioni dolci e salate.
Vediamo come preparare questa veloce, gustosa e leggera torta alla zucca.

Ingredienti per 8 persone:
200 gr. di zucca precedentemente lessata e frullata
150 gr. di farina 00
100 gr. fecola di patate
70 ml. di olio evo
7 cucchiai di zucchero semolato
100 ml. di latte di soia
1 cucchiaino di bicarbonato di soia
½ cucchiaino di cannella
1 bustina di vanillina

Preparazione:


Preriscaldate il forno a 150°.

Mescolate con una frusta  tutti gli ingredienti, partendo prima dagli ingredienti solidi (ad esclusione del bicarbonato, che metterete alla fine), proseguite poi con la zucca frullata, l'olio ed il latte, infine il bicarbonato.


Versate l’impasto all’interno di uno stampo leggermente oleato ed infornate per 30-40 minuti circa a 150°.


Lasciate raffreddare e servite con crema al cioccolato fondente. Buona preparazione!



venerdì

Merluzzo al Pomodoro fresco



MERLUZZO AL POMODORO FRESCO


Questa ricetta è un piatto unico dal sapore delicato e leggero.
Vediamo come prepararla.

Ingredienti per 4-5 persone:
600 gr. di merluzzo (va bene anche quello congelato)
500 gr. di coste od erbette precedentemente saltate in padella
250 gr. di riso bollito in acqua salata
1 kg di pomodori freschi lavati e tagliati grossolanamente
3 carote
½ cipolla
1 gambo di sedano sfilettato
1 cucchiaino di zucchero (serve a togliere la parte acida)
Olio evo
Sale q.b.

Preparazione:
Tagliate finemente e fate rosolare  cipolla,  sedano, carote ed olio evo per 10 minuti, rimestando e regolando con poca acqua.
Trascorsi 10 minuti, inserite i pomodori, lo zucchero e lasciate cuocere per 15 minuti a fiamma bassa.
Ultimata la cottura, frullate il composto e rimettetelo sul fuoco, amalgamandolo al  merluzzo per altri 15 minuti.

Salate e spegnete dopo un paio di minuti.
Servite il pesce con il riso e le verdure.
Le coste del mio orto

Buona preparazione!

Uva passa "fatta in casa"



UVA PASSA FATTA IN CASA

L’uva passa è un ingrediente delizioso da abbinare a cotture sia dolci, sia salate.
E’ semplicissimo prepararla.

Servono solo dei buoni acini di uva senza semi, ben lavati ed asciugati.
Si infornano su carta forno a 140° per circa 1 h e ½, senza mai toccarli.

Una volta essiccati e ben freddi, si possono conservare in barattoli a chiusura ermetica.

Buona preparazione!

giovedì

Zighinì vegan



ZIGHINI’ VEGAN


La cucina eritrea ed etiope utilizza spezie comuni anche alla cucina indiana.
Non a caso, troviamo una notevole similitudine nella preparazione di alcune pietanze.
Adoro la cucina etnica in generale, ma i piatti di origine etiope ed eritrea sono quelli che preferisco maggiormente, visto anche il legame che mi unisce ad entrambi i Paesi.
Vi propongo una “rivisitazione” dello zighinì in versione vegan e vi garantisco che, la differenza con quella carnivora, è facilmente confondibile.


Passiamo alla preparazione. (Preciso che si tratta di una rivisitazione).

Ingredienti per 2 persone:
200 gr. di granulare di soia o 200 gr. lenticchie precotte
150 gr. di riso lessato oppure 2 dischi di  injera (pane tipico)
50 gr. di passata di pomodoro
1 cucchiaino colmo di berberé
½ cipolla
2 spicchi di aglio
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di zenzero
½ cucchiaino di cumino
1 chicco di cardamomo
1 cucchiaino di margarina chiarificata, senza grassi idrogenati o tesmi
1 cucchiaino di zucchero (toglie l’acidità)
1 cucchiaino di sale grosso

Preparazione:
Scaldate 200 ml. di acqua unendo ½ cucchiaino di  zenzero, 1 spicchio di aglio, il rosmarino e cuocete per 5 minuti dal bollore. (Non avrebbe un gran sapore se non la condissimo precedentemente).
Spegnete ed versate nel brodo la soia granulare, che lascerete in ammollo per 10 minuti.
Stufate la cipolla tagliata finemente con un dito di acqua, dopodiché unite la margarina o tesmi e lasciate cuocere delicatamente per 10 minuti.
Amalgamate alla cipolla: la soia (strizzata per bene) o le lenticchie, la passata di pomodoro, lo spicchio di aglio, il cardamomo, ½ cucchiaino di zenzero e lo zucchero.
Dopo 10 minuti di cottura aggiungete il berberé ed il sale.
Fate cuocere delicatamente e mescolate di tanto in tanto per altri 10 minuti.
Lo zighini è pronto!! Potete degustarlo al meglio con l'injera, il riso o un semplice panino.
Successivamente vi presenterò numerose varianti e ricette tipiche di questi meravigliosi Paesi.
Buona preparazione!

martedì

Minestra di Parietaria e Legumi



Minestra di Parietaria e Legumi


Ho preparato questa gustosa minestra, raccogliendo una pianta che cresce spontaneamente in campagna, solitamente si trova lungo le pareti o lungo i muretti divisori, in zone d’ombra.

Non a caso, questa pianta è denominata “Parietaria Officinalis”, un vegetale dalle proprietà depurative, tali da essere paragonate a quelle dell’Asparago.
La parietaria ha altresì la caratteristica di tingere di un verde intenso le numerose pietanze cucinate con la stessa.   
Ora passiamo alla preparazione della nostra minestra.

Ingredienti per 4 persone:
½ cipolla
1 gambo di sedano sfilettato
1 carota
1 grossa patata
100 gr. di fagiolini
300 gr. di parietaria ben lavata
200 gr. di fagioli lessati
200 gr. di ceci lessati
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di sale grosso
2 litri di acqua

Preparazione:
In una pentola capiente mettere a scaldare 2 litri di acqua.
Tenete da parte i fagioli ed i ceci.
Lavate, pelate e tritate grossolanamente tutte le verdure  e versatele in casseruola, coprite e lasciate bollire delicatamente per 15-20 minuti.
A fuoco spento frullate il composto e lasciate nuovamente cuocere per altri 15 minuti, unendo i fagioli ed i ceci che avevate messo da parte, regolate di olio e sale e pepe.
Potrete servire la minestra, accompagnandola con crostini o pane tostato.
Buona preparazione!

lunedì

Pasta al Forno Light



PASTA AL FORNO LIGHT


Questa ricetta la preparo quando avanzo la pasta “in  bianco” .
Ho l’abitudine di cuocerne qualche etto in più, da condire e congelare per future necessità.
E’ utile quando non si ha tempo di preparare qualcosa di gustoso e leggero, poichè evita di perdere tempo e non si avverte la necessità di acquisire preparazioni precotte o surgelate.

Ingredienti per 4 persone:
250 gr di pasta precedentemente cotta in acqua salata
2 zucchine tagliate a fette e saltate e dorate
½ litro di latte di soia
2 cucchiai colmi di farina
½ cucchiaio di margarina vegetale senza grassi idrogenati
1 pizzico di noce moscata
Qualche foglia di basilico
1 cucchiaino di sale fino
Lievito alimentare  (facoltativo).

Preparazione:
Scaldare a fiamma bassa il latte di soia con la margarina, il sale e la noce moscata.
Una volta intiepiditosi, unitevi delicatamente la farina, continuando a mescolare.
Rimestate il tutto fino all’addensamento del composto.
Qualora dovessero formarsi dei grumi, potrete rimediare utilizzando una frusta elettrica.
Prendete un contenitore ed incorporate la pasta, la besciamella di soia, le zucchine ed il basilico, mescolate tutti gli ingredienti.
Versate il composto in una pirofila ed infornate (alla base del forno) a 170° per circa 20 minuti (fino a doratura dello strato superiore).
Condite con lievito alimentare a piacere.
Buona preparazione!

Cipolle ripiene "Meat Out"



CIPOLLE RIPIENE MEAT OUT


Questa facile ricetta è di una bontà incredibile! 
A seconda delle dimensioni delle cipolle, questo piatto potrebbe  essere servito come antipasto o come seconda portata.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:
3 cipolle di medie dimensioni, precedentemente sbollentate in acqua salata per 3 minuti
100 gr di pangrattato (1 bicchiere)
1 patata lessa e schiacciata con una forchetta
1 peperone grigliato e frullato
1 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 spicchio di aglio tritato (facoltativo)
1 pizzico di pepe
1 cucchiaio di olio evo
1 fogli di carta forno

Preparazione:
Prendete un contenitore all’interno del quale introdurrete la patata precedentemente ridotta in purea, il sale fino, il peperone, il prezzemolo, l’aglio, il pepe, l’olio.
Tagliate a metà le cipolle e togliete i primi 2-3 strati interni che triterete finemente ed unirete agli altri ingredienti, amalgamando per bene. 
Regolate la cremosità del composto, allungando con un pò di acqua tiepida.
Predisponete le cipolle in modo da avere coppette dal doppio disco.
Incorporate il ripieno all’interno di ogni “coppetta” di cipolla ed infornate su teglia ricoperta da carta forno a 170° per circa 20 minuti, posizionandola nella parte bassa del forno. 
Buona preparazione!

venerdì

Scorta di Funghi prataioli.



FUNGHI DEI PRATI SOTT’OLIO

Di recente ho piacevolmente saputo della commestibilità di questo fungo, diffuso tra i prati e giardini di campagna.
Si tratta del fungo Marasmius oreades, denominato comunemente “Gambasecca”.
 
Le “gambe secche”, da non confondere con i pericolosi Lepiota, sono piccoli miceti facilmente reperibili e dal gradevole aroma; gli stessi si prestano agli usi più comuni: sono buoni nella preparazione di varie salse, fritti in pastella, conservati sott’olio, ecc..
Vi espongo uno dei metodi più semplici e gustosi  per la conservazione di questi funghi.

Metodo n. 1
Tagliate gran parte del gambo e lavate accuratamente le gambesecche in acqua corrente.

In un pentolino, versare in parti uguali: 1 bicchiere di acqua, 1 di aceto e ½ cucchiaio di sale grosso.
Una volta raggiunta l’ebollizione, unire i funghi e lasciare cuocere per circa 3 minuti.
Lasciare raffreddare completamente.
Introdurre le gambesecche all’interno di un barattolo di vetro sterilizzato, condite con un po’ di origano, aglio (facoltativo) e ricoprite il tutto con olio evo.
Sterilizzate il barattolo per 20 minuti in acqua bollente e lasciate raffreddare.
I funghi saranno pronti all’assaggio dopo circa 15 giorni.

Ora passiamo al metodo n. 2

Spaghetti di Soia "mediterranei"



SPAGHETTI DI SOIA “MEDITERRANEI”


Vi propongo una ricetta veloce e buonissima, utilizzando gli spaghetti o vermicelli di soia, rivisitati in versione “mediterranea”.


Ingredienti per 4 persone:
250-300 gr. di spaghetti (vermicelli) di soia, i migliori li ho acquistati presso www.asia-market.it
 500 gr. di passata di pomodoro
1 cucchiaio di pomodoro concentrato
300 gr. di piselli
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di sale grosso
1 cucchiaio di olio evo
Peperoncino (facoltativo)

Preparazione:
In una pentola capiente, fate cuocere l’aglio, il pomodoro, lo zucchero e l’olio per circa 10 minuti dal bollore.
Regolatevi con un po’ di acqua poiché il composto dovrà risultare parecchio liquido.
Passati i 10 minuti, aggiungete i piselli e lasciate rosolare il composto a fiamma bassa, per circa 15 minuti dall’ebollizione. Salate dopo 10 minuti.
Nel frattempo prendete gli spaghetti e metteteli per 5 minuti in ammollo, all’interno di una ciotola coperta di acqua fredda.
3-4 minuti prima del termine di cottura del sugo, unite allo stesso gli spaghetti di soia.
Amalgamate bene il composto, spegnete e lasciate riposare 5 minuti.
Gli spaghetti sono pronti quando avrà assorbito completamente la parte liquida!
Buona preparazione!
The best food shop online! 


giovedì

Bruschette con Semi di Miglio e Sesamo



BRUSCHETTE CON SEMI DI MIGLIO E SESAMO


Se avete voglia di offrire ai vostri amici uno spuntino diverso dal solito, vi propongo questa semplice ricetta che accontenterà anche i palati più esigenti.

Ingredienti per 6 persone:
6-8 fette di pane tostato nel forno o in griglia
50 gr. di semi di miglio (1/2 bicchiere)
1 cucchiaio abbondante di semi di sesamo
150 gr di passata di pomodoro (1 bicchiere ½)
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di sale grosso
1 cucchiaio di olio evo
Prezzemolo
1 cucchiaino di zucchero
2 spicchi di aglio
Peperoncino (a chi piace)

lunedì

Delizia di Saraceno ai Funghi ed Erbe di Campo



Delizia di Saraceno ai Funghi ed Erbe di Campo




Questa ricetta è molto semplice e di sicuro effetto, ideale da assaporare durante le fredde stagioni, oltre ad essere adatta a chi soffre di celiachia, in quanto  totalmente priva di glutine.

Ingredienti per 6 persone:
½ kg di farina di grano saraceno (o farina di mais)
1 cucchiaio di sale grosso per la polenta
3 etti di funghi misti a piacere, puliti e tagliati a fette
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 bicchiere di acqua
½ bicchiere di vino rosso
1 spicchio di aglio
½ cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino di sale grosso per la salsa d’accompagnamento
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di prezzemolo
Peperoncino (facoltativo).
Erbe e fiori di campo a piacere (se avete voglia di farvi una passeggiata fuori città), altrimenti potete usare insalate di vostro gradimento.

Preparazione:
In una casseruola capiente, sotto la quale avrete posizionato uno spargi fiamma, scaldate 2 litri e ½ di acqua, precedentemente salata.
Non appena l’acqua inizierà ad intiepidirsi, introducete lentamente la farina, mescolando fino alla scomparsa di eventuali grumi.
Coprite la vostra pentola  e mantenete la fiamma al minimo, mescolando di tanto in tanto per circa 45-50’. Non sarà così impegnativo…vedrete!
Nel frattempo tagliate a metà lo spicchio di aglio e l’eventuale peperoncino all’interno di un’altra casseruola, unendovi l’olio, l’acqua, il concentrato di pomodoro, il vino rosso e lo zucchero.
Lasciate cuocere per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto, dopodiché introducete anche i funghi e salate il tutto, continuando la cottura per altri 15 minuti. (Regolate con poca acqua, se necessario).
A fine cottura condite i funghi con il prezzemolo.
Servite il piatto, accompagnandolo con erbe di campo commestibili.

In questo caso, nel mio orto biologico avevo trovato foglie di tarassaco (dente di leone), malva, cicerbita, cicoria e fiori di calendula, che ho condito con un filo di olio, aceto, sale marino integrale ed 1 carota tagliata a julienne.
tarassaco

malva

fiori calendula

cicerbita

Le erbe che ho utilizzato hanno notevoli proprietà depurative ed antinfiammatorie. 
Ci sono molti libri che trattano la materia e su internet ho trovato questo interessante link, totalmente gratuito.
Tratterò questo argomento più volte, a seconda di ciò che la natura vorrà offrirci,  stagione dopo stagione.
Buona preparazione!!

venerdì

Simil "Gorgonzola" fatto in casa.



SIMIL “GORGONZOLA” FATTO IN CASA

erborinato 1

E’ una vera soddisfazione cimentarsi nell’autoproduzione di formaggi.
Quello del formaggio erborinato è uno tra i meglio riusciti, ma ora vediamo come prepararlo.

Ingredienti:
3 litri di latte intero
2 vasetti di yogurt intero da 125ml
1 cucchiaio di caglio (reperibile in farmacia)
Un pezzetto (2 cucchiai - crosta compresa) di gorgonzola precedentemente ammollato in un bicchiere di latte 3 giorni prima (da tenere fuori dal frigo  coperto con la pellicola trasparente).
Sale grosso

Preparazione:
In una casseruola capiente scaldate il latte, lo yogurt ed la muffa ottenuta dalla maturazione del gorgonzola.
Non appena il latte avrà raggiunto una temperatura di 36 gradi, versate il caglio, girate velocemente per 2-3 secondi e spegnete.
Lasciate riposare il composto per 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo necessario, tagliare la cagliata con un coltello a lama lunga, formando dei quadrati di circa 3 cm.
Lasciate riposare il formaggio per altri 15’ e poi filtrate delicatamente il composto, munendovi di garza o telo sterilizzato.
Ponete il vostro erborinato all’interno di una formina forata o di un piccolo scolapasta e lasciate che asciughi fuori frigo.

Dopo un paio di giorni, capovolgere il gorgonzola e riponetelo nel contenitore capovolto, avendo cura di versare delicatamente un pizzico di sale grosso, ripetendo questa operazione per altrettanti giorni.
Qualora dovesse  disfarsi, potrete rimodellare il formaggio con l'ausilio di una spatola.
Dal 3° giorno in avanti, continuate a capovolgere il formaggio, foratelo uniformemente con uno stuzzicadenti.
Girate l'erborinato per altri 4-5 giorni, attendete qualche altro giorno, qualora non fosse completamente "erborinato", dopodiché copritelo con la pellicola di alluminio e ponetelo in frigo.
Resistete una decina di giorni e finalmente potrete gustare un ottimo erborinato!
Buona preparazione!
erborinato 2

Erbe selvatiche e Fiori commestibili

FRITTATA CON PORTULACA


Chissà quante  volte vi sarà capitato di vedere, nei luoghi incolti o nel vostro giardino, questa pianta “infestante”!!
In realtà, non tutti sanno che la Portulaca, denominata comunemente “Porcellana”, ha incredibili proprietà.


Questo meraviglioso vegetale è ricco di vitamina C,  fibre, Omega3, betacarotene, contiene minerali (ferro, magnesio, potassio, ecc..), ha una notevole azione vermifuga, depurativa ed antiossidante.
Vi propongo come degustare la portulaca con questa frittata, una tra le numerose ricette da sperimentare.

Ingredienti per 4 persone:
5 uova  (100 gr. di farina di ceci per la versione vegan).
500 gr di portulaca
1 spicchio di aglio
2 cucchiaini di olio evo
1 foglio di carta forno
Sale q.b.

Preparazione:
Lavare accuratamente la portulaca, tagliatela grossolanamente e saltatela in padella con 1 cucchiaino di olio, lo spicchio di aglio e poco sale per circa 10 minuti.

Preriscaldate  il forno a 180°.
Sbattete le uova ed incorporate le verdure passate in padella, regolandovi con un po’ di sale ed il cucchiaino di olio restante.

Munitevi di pirofila dentro la quale avrete posato il foglio di carta forno.
Versate l’impasto nella vostra teglia ed infornate per circa 15 minuti.
Non aprite il forno per i primi 5 minuti.
Qualora dovesse gonfiarsi solo da un lato, basterà forare delicatamente il composto con l'ausilio di una forchetta.
Buona preparazione!












POMODORI …..”IN FIORE”

Questa semplice e simpatica ricetta è gustosissima e leggera.
Non tutti sanno che molti fiori sono commestibili, ad esclusione di poche specie (vedi oleandro, parti del sambuco, ecc..).
Potrete decorare il piatto con fiori commestibili non trattati. (Calendula, tarassaco, margherita, crisantemo, geranio, zinnia, dalia, nasturzio, rosa).
Vediamo come preparala!

Ingredienti per 2 persone:
4 pomodori tagliati a rondelle
2 uova sode (per la veg ricetta potrete sostituire le uova con legumi, tofu, seitan).
1 barbabietola rossa precotta
½ cipolla (facoltativo)
Fiori a piacere
Un pizzico di origano
Olio evo, aceto, sale q.b.

Preparazione:
tagliare gli ingredienti a rondelle e condire a piacere, facilissimo!!